06/04/17

Le passanti



E allora nei momenti di solitudine,
quando il rimpianto diventa abitudine,
una maniera di viversi insieme...
Si piangono le labbra assenti
di tutte le belle passanti,
che non siamo riusciti a trattenere.
(“Le passanti”, Fabrizio De André)


2 commenti:

Patricia Moll ha detto...

Mitico!!!!!!!!

Francesca A. Vanni ha detto...

Tre poeti eccellenti che si uniscono, è splendido.
Un abbraccio,
Franny