10/05/17

Una foto e... #3



Eccomi qui con il terzo appuntamento dell’iniziativa di Ofelia De Ville, Una foto e...
Questa volta la fotografia è mia, le parole invece provengono dal musical di Riccardo Cocciante “Notre Dame de Paris” e trovo che si addicano perfettamente all’immagine.





Parlami di Firenze
e della Rinascenza,
novità di Bramante
e di Stilnovo e Dante.
Si racconta a Firenze
che la terra è rotonda
e che c'è un continente
alla fine del mondo.

Navi vanno laggiù e cercano nel vento
il nuovo orientamento della rotta alle Indie.
C'è Lutero che inventa un Nuovo Testamento
e noi siamo all'alba di un mondo che si scinde.

Si dice che Gutenberg
cambia il modo di capire,
con le presse a Norimberga
sta stampando l'avvenire.
Sulla carta poesie,
tesi, satire, eresie.
L'aria nuova farà
nuovo chi la vivrà.

Ogni piccola cosa ucciderà le grandi,
il libro ucciderà altari e cattedrali.
La stampa imprimerà la morte sulla pietra,
la Bibbia sulla Chiesa e l'uomo sopra Dio.
E questo uccide quello.

Navi vanno laggiù e cercano nel vento
il nuovo orientamento della rotta alle Indie.
C'è Lutero che inventa un Nuovo Testamento
e noi siamo all'alba di un mondo che si scinde.
L'aria nuova farà più nuovo chi vi vivrà.

4 commenti:

Patricia Moll ha detto...

Wow!!!!

Francesca A. Vanni ha detto...

Grazie, aspetto di vedere la tua foto!

Mariella ha detto...

Trovo che non solo le parole si addicano all'immagine (tra l'altro bellissima) ma anche ai nostri tempi...
Un bacio.

Francesca A. Vanni ha detto...

Grazie Mariella, è un piacere ritrovarti!
Un abbraccio.