19/07/17

Liebster Award #2



Piovono nomination, con la stessa velocità con cui cadono le ciliegie dagli alberi (buone!).
Questa volta ringrazio Ivano Landi che mi ha scelta per il suo Liebster Award.
Se volete partecipare, rispondete anche voi alle sue domande, io non nomino nessuno per la mia politica personale di lasciare piena libertà a tutti di accettare di partecipare.

1. Da quale pittore o scultore ti piacerebbe farti immortalare in un ritratto? (vale anche citare un artista del passato).
Pittore: Claude Monet. Scultore: Canova.

2. La tragedia occupa da secoli un posto più alto rispetto alla commedia nella considerazione degli uomini considerati di cultura. Questo vale per il teatro greco e elisabettiano come per il cinema. Si può quindi dire, parafrasando Kundera, che più qualcosa è pesante più è intellettualmente comodo da portare in giro?
No, dal momento che ci sono commedie con un respiro e una capacità riflessiva spesso anche più alta degli stessi drammi. Si può dire che intellettualmente ciò che è più pesante viene considerato più nobile, ma non sempre è così.

3. Woody Allen dice, in un celebre momento del suo film Manhattan: Cosa rende la vita degna di essere vissuta?... Per me, Groucho Marx, per dirne una... e Willie Mays… il secondo movimento della sinfonia Jupiter [la quarantunesima e ultima di Mozart]... l’incisione discografica di Potatohead Blues di Louis Armstrong... i film svedesi, naturalmente… L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra... le incredibili mele e pere di Cézanne... i granchi serviti nella catena di ristoranti Sam Woo... Ti invito a sostituire nomi e opere a piacere e creare, sulla base di questo, il tuo personale elenco di cosa rende la vita degna di essere vissuta (può essere anche più breve o più lungo di così).
Star Wars e il respiro di Darth Vader... Enya e le sue canzoni celtiche... Faber... la pizza senza glutine che fa mia mamma... tutto ciò che riguarda Roma antica... i documentari di Piero e Alberto Angela... gli anime giapponesi (quelli anni 80 soprattutto)... i quadri di Monet con le ninfee... una visita ad un museo... Firenze... Parigi... il sushi gustato sul divano... l’arrosto con le patate... il Natale...

4. Quale fiaba associate più di tutte le altre alla vostra infanzia?
La Bella addormentata nel bosco.

5. Un mostro sacro della letteratura, uno dell’arte e uno del cinema, anche se già passati a miglior vita, che secondo te avrebbero reso un servizio più utile a zappare la terra…
Marguerite Yourcenar, Lucio Fontana, Krzysztof Kieslowski.

6. Dì solo
no ai Valori della Famiglia

Un giorno che
vai per strada
e vedi un carro funebre
con una bara,
seguita da un’auto piena di fiori
e da limousines;
sai che il giorno è favorevole
e che i tuoi piani avranno
successo;
ma il giorno che
vedi una sposa e lo sposo,
e una festa di nozze,
fa’ attenzione;
guardati bene,
può essere un cattivo segno.

Dì solo no
ai valori della famiglia,
e non lasciare
il lavoro quotidiano….

Questo è l’inizio di una lunga poesia di John Giorno, da lui composta il giorno della morte di William S. Burroughs. Gliela sentii recitare (in italiano) molti anni fa, a un reading di poesia beat. Sei d'accordo con lui o no? Viva o abbasso i valori tradizionali?
La tradizione me la faccio da sola, nessuno deve venirmi a dire “devi fare così”. Quindi no alla tradizione.

7. Ti sentiresti più a tuo agio ad abitare una casa progettata da Antoni Gaudì o una progettata da Frank Lloyd Wright?
Wright per sempre.

8. Disponi nell’ordine dal preferito al meno preferito i seguenti generi letterari, da me elencati in ordine alfabetico: Erotico, Fantascienza, Fantasy, Giallo, Horror, Noir, Rosa, Storico, Western.
Storico e Fantascienza alla pari, Fantasy, Horror, Giallo, Noir, Erotico, Western, Rosa.

Ok, d'accordo, ho capito. Basta domande pese…

9. Qual è il tuo rapporto con i moderni blockbuster cinematografici?
Difficile trovare film buoni.

10. Metti di trovarti a partecipare a una serata di visioni obbligate ma a maggioranza democratica tra amici, voti per un classico Disney o per un anime giapponese?
Anime giapponese.

11. Bevi acqua contaminata e all'improvviso ti salta in testa l'idea di fare il cosplayer (si scherza, eh?). Quale personaggio dei fumetti e/o dei cartoni animati scegli di omaggiare?
Darth Vader, non chiediamo cose ovvie. In ogni caso, io faccio cosplayer e mi diverto molto!


ps: 25 anni dalla strage di via D'Amelio. Riflettiamoci.

10 commenti:

Ivano Landi ha detto...

Ah ah! Incredibile! Pur tra tutte le nostre diversità, anche stavolta abbiamo un clamoroso punto in comune: neanche io sopporto Kieslowski.
Poi penso anch'io che sia divertente fare cosplayer... e se qualcuno riesce anche a farlo diventare una professione, tanto di cappello. E' che proprio non ho l'età ;-)
Grazie mille per aver partecipato... e per aver dedicato la stessa attenzione a tutte le domande:-))

Francesca A. Vanni ha detto...

@Ivano Landi
Kieslowsi ha un potere soporifero tremendo, la sua trilogia mi ha uccisa. Per quanto riguarda il cosplay l'età è relativa: Tarkin della 501 legione ha quasi 60 anni e se la gode alla grande a interpretare il Moff più tremendo di Star Wars!
Grazie a te per la nomination e anche per il questionario, è stato davvero stimolante. :-)

Ofelia Deville ha detto...

Cara Francesca, noto con piacere che abbiamo molto in comune, anche se io preferisco Star Trek.
Un abbraccio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Belle risposta

Francesca A. Vanni ha detto...

@Ofelia
Anche a me piace tanto Star Trek! Ti mando un saluto vulcaniano :-)

Francesca A. Vanni ha detto...

@Daniele Verzetti
Grazie, un abbraccio.

iacoponivincenzo ha detto...

Ti servo subito Francesca.

1) Picasso Michelangelo
2)Adoro Samuel Beckett di "En attendent Godot"
3)Tutti i quadri di Caravaggio. La III° , V° e IX° sinfonia.
4)Pinocchio
5)Quasimodo Fontana Krzysztof Kieslowski
6)I valori VERI e uelli tradizionali lo sono
7)Wright tutta la vita
8)Di formazione, Noir, Giallo, Horror, Storico. In fondo alla pari gli altri. Staccatissimo Il Rosa.
9)L'ultimo bel film che ho visto: I magnifici sette
10) PAPERINO tutta la vita
11)Che cavolo è cosplayer?

Francesca A. Vanni ha detto...

@iacoponivincenzo
Va beh, con Godot tu sfondi una porta aperta!
Forse non te l'ho mai detto ma quando facvevo teatro, in una rappresentazione surreale io ho interpretato proprio Godot.
Paperino lo amo anche io!
Il cosplayer, nonnino mio, è quando ti travesti da un personaggio di un fandom (tipo Star Wars, Marvel, Signore degli Anelli e tantissimi altri) vero o inventato da te e lo interpreti con altri o da solo creando scene.
Gioco di ruolo per adulti eterni bambini :-)
Un abbraccio!

ps: viva Yul Brinner e I Magnifici 7! (ma anche quello con Denzel Washington è bello!)

vanessa varini ha detto...

Ciao👋 Francesca! Anche a me piacciono le canzoni celtiche di Enya, Parigi (un giorno mi piacerebbe visitarla), il Natale e le ninfee di Monet. I Cosplay li fa una mia amica che si traveste da personaggio manga.😊 Buona domenica!😘

Francesca A. Vanni ha detto...

@Vanessa Varini
Ti auguro di vedere Parigi perché è magnifica!
Grazie per il commento, un abbraccio.