15/10/17

Mai letto un ebook? Cinque domande


Bene bene, potendo un po’ tirare il fiato ho deciso di pubblicare un post proposto da Ferruccio Gianola che ho trovato sul blog di Patricia Moll.
Tema?
Gli ebook!

1-Mai letto un ebook?
Uno solo? Ne ho letti tanti, non come i cartacei (per ragioni cronologiche) ma più di cento sicuro.

2-Di cosa discorreva?
L’ultimo era un giallo storico ambientato nella Roma dell’Imperatore Claudio (e vedete che è un vizio, io ci ricasco sempre!).

3-Come lo avete trovato?
L’ebook, così come l’e reader che è necessario per leggere gli ebook, è la comodità fatta a libro digitale. Non pesa, lo porti ovunque, ti porti via una libreria intera e gestisci i file come vuoi.
Inoltre, e lo dico da autrice oltre che da lettrice, la differenza di prezzo fra ebook e cartaceo spesso è molto notevole.

4-Lo consigliereste a qualcuno?
Già fatto!

5-Con che strumento li leggete?
Kobo Aura HD.
Il Kindle (provato perché ce l’ha una mia amica) è penoso: caratteri spesso illeggibili, paragrafatura orrenda, spazi inesistenti, qualità dei file bassa.
Ecco perché i miei libri digitali sono sempre in formato epub (poi per Amazon è convertito in kindle, ma grazie al cielo la conversione non abbassa la qualità).

Finito!
Se volete partecipare rispondete anche voi alle domande, poi passate sul blog di Ferruccio Gianola e linkate il vostro post.

(immagine proveniente dal sito Art Project)

34 commenti:

MikiMoz ha detto...

Mi pare di aver già detto la mia... semplicemente NON leggo e-book, mai letti, non ci riesco proprio :D

Moz-

Mariella Esseci ha detto...

Mai letti e credo lì ignorerò a lungo.

Francesca A. Vanni ha detto...

@Mariella e MikiMoz
Non so, amici, sinceramente tutta questa drasticità non me la sento di averla verso gli ebook, mi sembra come quando si demonizzava internet per le scuole e gli uffici che ora invce non sanno farne a meno.
Tantissimi libri che le librerie disprezzano si stanno salvando perché ci sono persone che li mettono in formato elettronico, io stessa ho partecipato a un progetto di questo tipo.
Direi, ma un buon compromesso no?
Quando vogliamo il libro di carta, allora ben venga, altrimenti ben venga l'epub e ricordiamoci che un file salva decine di alberi!
Buona domenica :-)

Mariella Esseci ha detto...

La maggior parte delle case editrici pubblicano su carta riciclata. Quindi, potrò continuare a leggere senza dovermi sentire in colpa visto che non penso riuscirò mai ad abituarmi al e-book. Un abbraccio😘

iacoponivincenzo ha detto...

Sono il meno adatto a questo commento perché sono un parvenu degli ebook, ma ci provo a rispondere.

1.-Solamente uno. Un romanzo in tedesco che mi ha procurato sul mio PC mia nipote.
2.-Amore tra un uomo malato terminale e una ragazza mai vista.
3.-Facile da sfogliare. Forse hai ragione, Francy. Ti porti una biblioteca dietro e non devi pulirne la polvere.
4.-Certo a due amici/che miei: Mariella e MikiMoz.
5.-Con un contrabbasso. Ma che ti viene in mente di chiedermi?

Comunque credo che oramai sia chiaro: purtroppo questo è il futuro. Basta chiedersi cosa leggono giovani e giovanissimi?

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Neanch'io leggo e- book cmq passo il meme a chi vorrà farlo :-))) Belle le tue risposte!

Clementina Daniela Sanguanini ha detto...

Li leggo, eccome! Li trovo pratici, convenienti e questi due aspetti combinati tra loro permettono di leggere più libri. Anche le statistiche parlano chiaro: chi ama veramente leggere, sfrutta l'e-pub. Tutti i discorsi sull'odore della carta, le emozioni di tenere un foglio tra le dita e via dicendo, sono solo leggenda.

Lucrezia Ruggeri ha detto...

Per me che sono studentessa l'ebook mi salva il portafoglio!
Certo, non è bello come il libro di carta ma vanno benissimo tutti e due.
Baci!

Francesca A. Vanni ha detto...

@Mariella Esseci
Visto che siamo in vena, ti pongo una domanda: e se ci fosse un libro vecchissimo, introvabile, di quelli che nemmeno i migliori mercatini on line (o anche normali) li hanno e per caso vieni a scoprire che c'è in epub, che fai?

Francesca A. Vanni ha detto...

@iacoponivincenzo
Oddio, la tua domanda mi fa morire perché frotte di giovani "imbelli" non leggono, ma comunque auspico in un equilibrio fra carta ed elettronica.
Vai col contrabbasso!

Francesca A. Vanni ha detto...

@Daniele Verzetti
Grazie, un abbraccio!

Francesca A. Vanni ha detto...

@Clementina
Ciao e benvenuta sul mio blog!
Mi fa piacere sentire una bella voce positiva su questi epub, che sono davvero troppo demonizzati.
Spero (modestia... modestia...) che nel tuo e reader ci siano anche i miei romanzi.
Un abbraccio e passa quando vuoi!

Francesca A. Vanni ha detto...

@Lucrezia Ruggeri
Che bello, la saggezza di una ragazza che legge :-)
Baci!

Ofelia Deville ha detto...

E-book e libri cartacei posso tranquillamente convivere. Quando viaggio per comodità porto con me e reader, occupa poco spazio, posso caricarci tutti i libri che voglio senza appesantire il bagaglio e poi volete mettere il risparmio che non è roba da poco. Poi tutta questa diffidenza verso i libri elettronici mi sembra esagerata, la stessa cosa è accaduta con i primi pc, con i dvd, i lettori mp3, i tablet e i cellulari... alla fine tutti hanno un tablet, un cellulare, un lettore mp3, un pc e usano tranquillamente i dvd. Quindi basta polemiche, tanto prima o poi tutti avranno anche un e reader, anche quelli che si spacciano per ipertecnologici e poi asseriscono di non aver un e reader!
Un abbraccio.

Francesca A. Vanni ha detto...

@Ofelia Deville
Dico che con questo tuo commento hai perfettamente centrato il punto.
Un abbraccio!

Mirtillo14 ha detto...

Io non ho mai letto un e-book perchè ho problemi di vista e mi sembra che il libro cartaceo mi dia meno problemi. Non ho niente contro gli e-book, anzi , in poco spazio ti porti dietro un'intera biblioteca.Il mio è solo un problema di disturbo della vista .. Un saluto

Clementina Daniela Sanguanini ha detto...

Ciao Francesca! Non ci sono ancora, ma arriveranno! :)
Passo molto volentieri

flavia guzzo ha detto...

Adoro il mio ebook reader Sony, perché l'idea di portarmi dovunque (autobus, treno, vacanza, ecc...) un'intera biblioteca da dove posso scegliere quello che mi piace mi fa impazzire! Si consideri poi che i classici sono scaricabili GRATIS (es nel sito Liber Liber ci sono centinaia di classici )e i non classici costano molto, ma molto meno dell'equivalente cartaceo, cosicché ne posso comprare di più...

Mariella Esseci ha detto...

Cara Franny il libro non lo leggerei perché perderebbe tutta la sua magia in versione digitale. Nessuno mi convincerà a passare all'ebook nemmeno gli "amici"😉 Per quel che riguarda le finanze si può tranquillamente andare in biblioteca. Continuerò a leggere cartaceo. E senza alcuna polemica ognuno legga come meglio crede! Abbraccio.

RobbyRoby ha detto...

Ciao io ho il kobo, meglio l'avevo perchè ora non lo trovo più, però so che è in casa e quindi prima e poi lo troverò. Comodo il kobo perchè può contenere tanti libri, facile il trasporto e super comodo quando si va in vacanza.

Mariella Esseci ha detto...

Scusami Franny ultima cosa per chiarire: io non demonizzo l'e_book semplicemente per quel che mi riguarda continuerò a sfogliare pagine. Vedo invece che c'è accanimento al contrario. Non capisco perché chi legge l'e_book è una persona che legge mentre chi legge carta, se tanto mi da tanto, no. Mi pare assurdo eh... buona serata.

Francesca A. Vanni ha detto...

@Mirtillo14
Qui non posso darti che ragione, la vista è sacra.
Un abbraccio!

Francesca A. Vanni ha detto...

@Mariella Esseci
Ciao bella, non mi sembra che si sia mai detto in questi commenti che chi legge elettronico è un lettore e chi legge cartaceo non lo sia.
Io sono lettrice di entrambi e come vedi sto benissimo :-)
Detto questo, ora ti svelo che personalmente non andrei mai in biblioteca perché comunque non ci sono i libri che cerco io e poi l'idea di ridare un libro indietro o condividerlo mi fa stare male!
Come vedi, tutti abbiamo il nostro tallone d'Achille ;-)

Francesca A. Vanni ha detto...

@Clementina
Mi fa tantissimo piacere saperlo, grazie di cuore!

Francesca A. Vanni ha detto...

@flavia guzzo
Oh sì, conosco Liber Liber e tantissimi altri siti (uno russo, per esempio, dove scarico articoli in inglese inerenti a Star Wars) dove il materiale ormai esente diritti si trova a prezzi ottimali o addirittura gratis.
Meglio di così!

Francesca A. Vanni ha detto...

@Roby Robby
Lo so, in vacanza il Kobo (ma anche gli altri e reader) sono praticissimi.
Vedrai che lo troverai, tifo per te!

Mariella Esseci ha detto...

Franny avrò interpretato male io... sicuramente. Starò attenta dalla prossima volta.

RobbyRoby ha detto...

https://robbyroby.blogspot.it/2017/10/mai-letto-un-ebook-cinque-domande.html

fatto post.

Ferruccio Gianola ha detto...

Non lo avevo visto, grazie, ora lo linko!

Francesca A. Vanni ha detto...

@Marielle Esseci
Tranquilla, magari è sfuggito qualcosa anche a me.
L'importante è essersi chiarite senza discutere ;-)
Baci

Francesca A. Vanni ha detto...

@RobbyRoby
Ciao bella, anzitutto scusa perché sbaglio sempre a scrivere il tuo nome!
Vengo a vedere il tuo post :-)

Francesca A. Vanni ha detto...

@Ferruccio Gianola
Mi sa che mi sono dimenticata io di passare da te, scusami!

Semplicemente Io Shane ha detto...

Buona sera!
Sono un grande amante dei libri, adoro entrare in libreria e comprare tantissimi libri!
Ero incredula degli ebook, ma nello stesso tempo ero curiosa di provare. Così ho acquistato il kobo. Mi sono trovata benissimo! E poi ho comprato un kindle!
Ultimamente leggo solo ebook!
Troppo comodo, estremamente leggero, lo porto sempre con me!
Un abbraccio a presto!

Francesca A. Vanni ha detto...

Semplicemente io Shane
Felicissima di sapere che ti trovi bene sia col cartaceo che col formato elettronico.
Grazie per il commento e un abbraccio!